Alla Festa di Roma Tarantino, Burton, Chastain, Verdone, Muccino

·2 minuto per la lettura
featured 1523321
featured 1523321

Roma, 6 ott. (askanews) – La Festa del Cinema di Roma quest’anno sarà ricca di grandi nomi internazionali, come i registi Tim Burton e Quentin Tarantino che riceveranno il premio alla carriera, con 23 film nella Selezione Ufficiale provenienti da 23 Paesi diversi, fra cui l’italiano “L’Arminuta” di Giuseppe Bonito, tratto dal libro di Donatella Di Pietrantonio.

Il film d’apertura sarà “Gli occhi di Tammy Faye”, che sarà presentato a Roma dall’attrice americana Jessica Chastain, che qui interpreta il ruolo della celebre telepredicatrice. Un ruolo da candidatura all’Oscar, secondo il direttore artistico Antonio Monda, che quest’anno ha voluto sulla locandina della Festa una grande donna: Uma Thurman.

“E’ una festa firmata, segnata dalle donne, perché ci sono ben 22 registe donne, tantissime star, tantissime attrici, vado a memoria, Jessica Chastain, Fanny Ardant. Ma ci tengo a dire che noi siamo partiti dalla qualità e poi abbiamo scoperto che nella qualità c’era una straordinaria presenza femminile, e ne siamo felici”.

Tra i vari film presenti nella Selezione Ufficiale ci sono: “C’mon c’mon” di Mike Mills, con Joaquin Phoenix nel ruolo di un giornalista radiofonico che si sposta per gli Stati Uniti per intervistare i bambini su ciò che pensano del mondo e del futuro, “Passing” di Rebecca Hall, ambientato a New York alla fine degli anni Venti, e il “Cyrano” di Joe Wright.

Alla domanda quale sia il file rouge della Festa di quest’anno Monda risponde:

“Il coraggio, ci sono molti film che raccontano la forza e la volontà di opporsi ad un abuso, ad un sopruso, a un’ingiustizia”.

In questa sedicesima edizione l’Italia sarà presente con film e serie importanti, soprattutto nella sezione Eventi Speciali: da “Vita da Carlo”, la serie tv comedy di Prime Video sulla vita di Carlo Verdone, all’attesissimo film di Zerocalcare “Strappare lungo i Bordi”, alla serie Sky di Gabriele Muccino “A casa tutti bene”, ispirata al suo film, all’ultima regia di Sergio Rubini, “I fratelli De Filippo”.

Un’altra parte forte del programma di quest’anno è rappresentata dagli “Incontri ravvicinati”, che vedranno protagonisti Jessica Chastain, Marco Bellocchio, Zerocalcare, Claudio Baglioni, Alfonso Cuaron, Luca Guadagnino, i fratelli Manetti, Frank Miller, Joe Wright. Oltre, naturalmente, oltre ai due premiati Tim Burton e

“Due giganti del cinema, Quentin Tarantino e Tim Burton, che verranno a raccontare il loro cinema ma in particolare il cinema italiano che amano. Tim Burton mi ha già anticipato che parlerà di Mario Bava”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli