Alla Fiera di Milano torna Eicma, oltre 820 espositori da 36 Paesi

·2 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 23 nov. (Adnkronos) – Oltre 820 espositori provenienti da 36 Paesi diversi. Sono alcuni dei numeri della 78esima edizione di Eicma, il salone internazionale delle due ruote, inaugurato alla Fiera di Rho-Pero, alle porte di Milano. Un ritorno, dopo la pausa del 2020 dovuta all’emergenza Covid, atteso da produttori e appassionati. All’interno dei cinque padiglioni occupati quest’anno gli oltre 820 brand, il 47% dei quali stranieri, porteranno in scena fino domenica prossima, 28 novembre, novità, anteprime e il futuro della mobilità su due ruote.

"Se c’è una caratteristica che contraddistingue la nostra industria – ha detto Pietro Meda, presidente di Eicma – è proprio quella della fedeltà alla propria gente. La necessità di conservare questa relazione con il pubblico e l’assenza di Eicma nel 2020 hanno favorito il diffondersi di iniziative digitali, che da una parte hanno senz’altro tenuto vivo l’interesse attorno alle novità del nostro settore, ma dall’altra hanno conclamato la necessità del contatto fisico ed emozionale con i prodotti: oggi torniamo in presenza e facciamo ancora di Milano la capitale mondiale delle due ruote".

Il presidente di Confindustria Ancona, Paolo Magri, ha sottolineato che le imprese italiane del settore presenti al salone "confermano su questo palcoscenico il proprio primato in Europa per produzione, vendite, know-how e bellezza". Il comparto nazionale delle due ruote in Italia genera un valore complessivo di oltre 7 miliardi di euro e offre occupazione a più di 100mila addetti. "Quello delle due ruote è settore chiave per la crescita dell'economia generale del nostro Paese e nello specifico della Lombardia", ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana. E per il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, "sarà certamente un'esposizione di grande attualità. Il pubblico previsto sarà il 30% rispetto al 2019, ma è già ottimo. Ormai in questo momento di fiere se ne fanno pochissime, qui, con coraggio e prudenza, stiamo ripartendo".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli