Alla fine le Olimpiadi di Tokyo salteranno anche nel 2021, probabilmente

Di Redazione
·1 minuto per la lettura
Photo credit: BEHROUZ MEHRI - Getty Images
Photo credit: BEHROUZ MEHRI - Getty Images

From Esquire

Brutte notizie per chi aspettava almeno di vedersi i Giochi Olimpici in televisione. Sir Keith Mills, l'ex amministratore delegato delle Olimpiadi di Londra, ha detto alla BBC che Tokyo è attualmente in stato di emergenza a causa del Covid e che è molto improbabile che riesca a ospitare i Giochi in soli 6 mesi.

Le Olimpiadi si sarebbero dovute svolgere dal 23 luglio all'8 agosto, con le Paralimpiadi a seguire dal 24 agosto al 5 settembre, ma la situazione è ancora troppo critica e anche il nuovo primo ministro giapponese Taro Kono si è detto incerto sulla possibilità di concretizzare l'evento. Per l'opinione pubblica interna è una follia pensare ai Giochi in questo momento e in un recente sondaggio di Kyodo News l'80% si è espressa a favore di una cancellazione o un rinvio.

Photo credit: BEHROUZ MEHRI - Getty Images
Photo credit: BEHROUZ MEHRI - Getty Images

Intanto a causa della rinegoziazione dei contratti e dell'aumento esponenziale delle misure di sicurezza i costi dell'evento stanno salendo vertiginosamente e la cifra ora è di circa 12 miliardi di euro.

Secondo Mills il giappone deciderà all'ultimo momento, sperando in un miglioramento drastico e veloce, magari in seguito alle vaccinazioni. Ma per ora le speranze di vedere le Olimpiadi nel 2021 sono poche, anche perché il problema con il virus non è solo giapponese, ma di tutto il mondo. Ovviamente per le Paralimpiadi il problema è anche più grave, visto che molti alteti hanno disabilità e condizioni di salute complesse.