Alla Gam di Torino apre "Helmut Newton Works"

Prs

Torino, 29 gen. (askanews) - Sessantotto scatti ripercorrono la carriera di Helmut Newton. Succede a Torino, alla Galleria d'Arte Moderna, che nel centenario della nascita del celebre fotografo apre domani una retrospettiva, promossa dalla Fondazione Torino Musei, prodotta da Civita Mostre e Musei in collaboraizone con la Helmut Newton Foundation di Berlino.

Dalle copertine di Vogue degli anni Settanta agli scatti ormai iconici per le più importanti riviste internazionali fino ai ritratti dei personaggi del jet set del Novecento, da Gianni Agnelli a Catherine Deneuve, passando per Andy Wharhol, Gianfranco Ferré e Claudia Schiffer e ovviamente alcuni dei suoi nudi femminili: sono gli ingredienti di "Helmut Newton. Works", così s'intitola la mostra, curata da Mathias Harder, direttore della fondazione berlinese intitolata al fotografo.

"La fotografia di Helmut Newton, che abbraccia più di cinque decenni, sfugge a qualsiasi classificazione e rtascende i generi, apportando eleganza, stile e voyeurismo alla fotograia di mosa, esprimendo bellezza e glamour e realizzando un corpus fotografico che continua a essere inimitabile", scrive il curatore Harder.

L'esposizione si chiude il 3 maggio 2020. Harder ha in cantiere una mostra ancora più grande, che debutterà a Berlino con alcuni inediti di Newton e che in Italia approderà a Milano nel 2022.