Alla Juventus basta Cristiano Ronaldo: Parma sconfitto di misura

juventus-parma

Nel posticipo della 20esimo giornata di Serie A la Juventus sconfigge di misura il Parma grazie a due reti di Cristiano Ronaldo che consentono ai bianconeri di consolidare il primo posto in classifica. Approfittando del pareggio tra Inter e Lecce avvenuto nel pomeriggio, la Vecchia Signora si può inoltre permettere di aumentare il distacco nei confronti dei nerazzurri e iniziare così un principio di volata scudetto.

Cronaca Juventus – Parma

La partita comincia subito con il possesso palla della Juve che già al terzo minuto prova la conclusione con un cross di Matuidi intercettato facilmente dall’estremo difensore parmense Sepe. Al decimo arriva la prima occasione del Parma con un tiro da trenta metri di Kucka, seguito cinque minuti dopo da un’azione di Gagliolo sulla sinistra che però viene fermato da Cuadrado. Al 24esimo minuto ecco che Cristiano Ronaldo tenta il gol con una girata in porta che spiazza Sepe e finisce in calcio d’angolo.

A questo punto è la Juventus a tenere le redini della partita e infatti al 43esimo una fortuita deviazione di Darmian su tiro di CR7 manda in porta il pallone beffando il portiere Sepe e portando i bianconeri sull’1 a 0. A pochi secondi dalla fine del primo tempo la Juve rischia il raddoppio ma il tiro di Ramsey scheggia il palo e finisce in corner.

Il secondo tempo

Malgrado una partita che ha visto la netta superiorità degli juventini, con il secondo tempo il Parma ha saputo comunque difendersi trovando la rete del momentaneo 1 a 1 al 55esimo minuto con Cornelius. uno stacco di testa che anticipa Ronaldo e va dove il portiere Szczesny non può arrivare. Soltanto tre minuti dopo giunge fulminea la risposta della Juventus che con Cristiano Ronaldo torna in vantaggio per 2 a 1.

Al 68esimo arriva la prima vera azione per Higuain che però viene fermato da Hernani con un intervento dubbio giudicato non falloso dall’arbitro. Il Parma tuttavia ci crede ancora e al 79esimo prova a ripartire con un tiro dalla distanza di Hernani bloccato subito dal buon Szczesny. Sul finale gli emiliani provano il tutto per tutto con ben due calci d’angolo guadagnati nel recupero ma alla fine è la Juventus ad imporsi e la partita termina per 2 a 1.