Alla Lega del Filo d'Oro corsi di formazione per nuovi volontari

Cro-Mpd

Roma, 23 gen. (askanews) - Come ogni anno la Lega del Filo d'Oro dedica i mesi di febbraio e marzo ai corsi di formazione dei nuovi volontari, una risorsa fondamentale per permettere a bambini e adulti sordociechi di vivere relazioni spontanee contribuendo ad arricchire il "loro mondo". Presso le sedi di Lesmo, Padova, Modena, Osimo, Roma e Molfetta, sarà possibile partecipare ai corsi gratuiti articolati in una serie di lezioni teoriche, tenute da professionisti dell'Associazione, e ad attività pratiche con gli utenti della "Lega", in cui si affiancheranno volontari già esperti e operatori.

I volontari rappresentano una componente fondante della Lega del Filo d'Oro: affermano i valori della solidarietà, della gratuità e della partecipazione e, con la loro preziosa disponibilità, favoriscono il coinvolgimento attivo delle persone sordocieche in qualunque contesto, svolgendo il ruolo di guida, di intermediario con il mondo esterno e di punto di accesso alle informazioni. Si tratta, insomma, di un patrimonio di competenze assolutamente eterogeneo e complementare, messo gratuitamente al servizio dell'Associazione e dei suoi utenti, ad esempio durante le varie attività ricreative o ai soggiorni estivi, un'attività storica della "Lega", che negli anni si è evoluta rimanendo sempre centrale.

"I volontari sono parte integrante del modello operativo della Lega del Filo d'Oro sin dalla sua costituzione, a supporto e completamento delle attività dei Centri Residenziali e dei Servizi Territoriali - spiega Rossano Bartoli, Presidente della Lega del Filo d'Oro - ogni volontario è prezioso e indispensabile, perché aiuta la persona sordocieca a sentirsi più partecipe della propria vita, permettendole di vivere nuove relazioni. Quanti decideranno di diventare volontari per la nostra Associazione non vivranno solo un percorso formativo, ma una vera e propria esperienza di vita".(Segue)