Alla Luiss l’Open Day Confindustria

featured 1670724
featured 1670724

Roma, 14 nov. (askanews) – Oltre 300 matricole della Luiss Guido Carli hanno partecipato all’Open Day organizzato con SFC – Sistemi Formativi Confindustria presso l’Auditorium della Tecnica nella sede di Confindustria a Roma. Un’occasione di incontro tra due mondi sempre più interconnessi, quello e del lavoro e quello dell’Università, e tra la prima associazione di rappresentanza delle imprese ed una delle eccellenze del panorama nazionale dell’Alta formazione.

Andrea Prencipe, Rettore della Luiss: “Giornata importante per i nostri studenti, con l’Open Day di Confindustria, potendo così loro comprendere i meccanismi di funzionamento della galassia confindustriale e capire quali sono le dinamicche che caratterizzano questa grande organizzazione di imprese che rappresentano un grande bacino di utenza e una grande realtà per il sistema paese italiano sempre più proiettato verso l’internazionalizzazione”.

Con Alberto Marenghi Vice Presidente di Confindustria per l’Organizzazione, lo Sviluppo e il Marketing, a descrivere le principali caratteristiche del sistema associativo sono infatti intervenuti, tra gli altri, anche la Direttrice Generale di Confindustria Francesca Mariotti e il Direttore del Centro Studi Confindustria Alessandro Fontana, che hanno consentito a studentesse e studenti di immergersi e toccare con mano il funzionamento e l’organizzazione del sistema.

“Giornate come quella di oggi rappresentano un momento di incontro tra il mondo del lavoro, Confindustria, e il mondo dell’università, Luiss. Molte sfide attendono oggi il mondo dell’impresa e Confindustria vuole continuare ad avere l’orgoglio di rappresentare le più importanti imprese di questo paese. Abbiamo bisogno però di giovani formati che siano in grado di aiutare gli imprenditori a reggere le sfide del paese. Sfide dell’oggi ma soprattutto del domani”.

Le keywords della giornata sono state “imprenditorialità” ed “internazionalizzazione”, due dimensioni fondamentali che i professionisti di domani dovranno sviluppare nella loro cassetta degli attrezzi fatta di competenze ed esperienze per prepararsi a sfide inedite ed in perpetua trasformazione.