Alla ministra fuoriuscita da Forza Italia piace il programma di Azione in cui rivede molte sue idee

Mariastella Gelmini
Mariastella Gelmini

Mariastella Gelmini pare abbia smesso di cercare una nuova casa politica, perciò scriva a Carlo Calenda: “Io ci sono, vediamoci. È quello che serve all’Italia”. Alla ministra fuoriuscita da Forza Italia dopo la crisi del governo Draghi e il “siluro” degli azzurri al premier piace il programma di Azione in cui rivede molte sue idee.

Gelmini a Calenda: “Io ci sono, vediamoci

Perciò la Gelmini non ci ha pensato su due volte ed ha postato un tweet molto esplicito. “Ho letto il manifesto di Azione. Europeismo e atlantismo, infrastrutture, Pnrr, industria 4.0, revisione del reddito di cittadinanza”. Poi l’ex azzurra scrive, individuando i punti di forza del suo pensiero politico e quelli sulla scorta dei quali aveva abbandonato Silvio Berlusconi: “È l’agenda Draghi ed è quello che serve all’Italia. Carlo Calenda io ci sono, vediamoci”.

L’Agenda Draghi e il tweet di risposta

Neanche a dirlo, dopo poco proprio il leader di Azione ha subito replicato via Twitter: “Con grande piacere”. E proprio Calenda ha presentato un “Patto Repubblicano”, con +Europa, in vista delle elezioni del prossimo settembre. E a cosa puntano di così diretto da “ingolosire” la Gelmini: “Azione è nata con l’obiettivo di cancellare politicamente i 5 stelle. I contenuti che presentiamo oggi non sono contenuti generici”. E poi: “Si tratta di rigassificatori, termovalorizzatori, se necessario militarizzando le aree in cui devono esserci. Vuol dire revisione del reddito di cittadinanza, anche salario minimo. Facciamo un Patto repubblicano aperto ai cittadini e alle personalità politiche, chi ci vuole stare ci sta e siamo molto contenti”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli