Alla Sapienza Giorgio Parisi riceve Wolf Prize per la Fisica 2021

·3 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 31 mag. (askanews) - Oggi presso la Sala del Senato della Sapienza, si è svolta la Cerimonia di conferimento del prestigioso Wolf Prize per la Fisica 2021 a Giorgio Parisi "per le sue scoperte pionieristiche nella teoria quantistica dei campi, in meccanica statistica e nei sistemi complessi". Il premio Wolf è un riconoscimento attribuito annualmente dalla Fondazione Wolf a personalità distintesi per il proprio contributo all'avanzamento dell'umanità nelle arti e nelle scienze. La cerimonia fa seguito all'assegnazione resa pubblica il 9 febbraio scorso.

Hanno portato i loro saluti istituzionali l'Ambasciatore di Israele in Italia, Dror Eydar, e lo scienziato israeliano Dan Shechtman, Premio Wolf per la Fisica 1999 e Premio Nobel per le Chimica 2011. Durante la cerimonia, la Rettrice della Sapienza, Antonella Polimeni, ha consegnato la medaglia al professor Giorgio Parisi, che nel suo Acceptance Speech si è detto onorato per il riconoscimento ed emozionato per averlo ricevuto nella sua Università.

"Sono felice di questo riconoscimento e onorato di aver riportato il Premio in Italia dopo tanti anni - ha sottolineato Giorgio Parisi - Newton diceva 'se ho potuto vedere così lontano, è perché mi sono arrampicato sulle spalle di giganti'. È vero, ma conta anche l'ambiente culturale nel quale ci si forma e per questo sono estremamente grato ad Edoardo Amaldi e a tutti gli altri grandi scienziati che hanno ricostruito dopo la Seconda Guerra Mondiale la grande scuola di fisica italiana e in particolare romana. Nicola Cabibbo, che è stato il mio maestro ed aveva un entusiasmo contagioso per la fisica, ha avuto un ruolo essenziale nella mia formazione come scienziato per tantissimi aspetti." "La scienza moderna - ha detto ancora Parisi - è un gioco di squadra, contano non solo i collaboratori, ma anche gli amici a cui racconti quello che stai facendo e con le loro domande e osservazioni ti indirizzano nella direzione giusta. Io sono stato fortunato: nella mia lunga carriera ho avuto tantissimi collaboratori; tre anni fa erano 317 e vorrei in questo momento poterli menzionarli tutti per ringraziarli".

"Giorgio Parisi è uno scienziato che ha il privilegio di saper spaziare in tutti i campi del sapere: i suoi studi hanno avuto un impatto rilevante in molti altri settori rendendolo una delle personalità più influenti del panorama scientifico internazionale che ha contribuito all'affermazione del Dipartimento di Fisica della Sapienza quale protagonista dei più importanti risultati scientifici raggiunti negli ultimi anni - ha messo in luce la rettrice della Sapienza Antonella Polimeni - A nome della comunità universitaria lo ringrazio per il suo impegno, la sua dedizione e il suo genio che ha deciso di mettere al servizio della Sapienza, dell'Italia e del mondo".

"Celebriamo oggi una tappa fondamentale nella vita del Professor Parisi", ha esordito l'Ambasciatore Eydar. "Una carriera, la sua, piena di grandissimi risultati, stimolati da un'eccezionale curiosità che lo ha condotto alla ricerca nel campo della fisica. Accogliendo con creatività e persistenza questa sfida, si è rivelato un prolifico scienziato, che ha fornito un contributo fondamentale all'arricchimento delle conoscenze scientifiche globali", ha aggiunto, sottolineando inoltre come "l'attribuzione del Premio Wolf a un docente di un'importante università italiana qual è la Sapienza, evidenzia non solo la profondità dell'amicizia tra i popoli italiano e israeliano, ma anche la robustezza della collaborazione scientifica bilaterale, che portato, negli ultimi 20 anni, alla nascita di 13 laboratori comuni e al cofinanziamento di 200 joint ventures. Una cooperazione estesa a numerosi settori, tra cui lo spazio e la sanità, e che vede Israele e Italia partner nel programma europeo Horizon".

"Il Comitato per la Fisica del Premio ha deciso di assegnare il Premio Wolf 2021 al Professor Giorgio Parisi", ha affermato Shechtman. "L'Umanità e il mondo intero hanno vinto le sue rivoluzionarie scoperte. Lo stare qui riuniti oggi, insieme, anche se in formato ristretto, non è affatto scontato. E questa è un'ulteriore conferma dell'importanza della scienza e della ricerca scientifica!".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli