Alla scoperta di Marcos Paulo: identikit del possibile obiettivo del Milan

·2 minuto per la lettura

Per il Milan, risolta una volta per tutte la questione portiere con l'avvicendamento tra Mike Maignan e Gigio Donnarumma, è tempo di pensare all'attacco. Ancor di più vista la situazione che riguarda il ginocchio di Zlatan Ibrahimovic per cui non è ancora scongiurato lo spauracchio operazione e quindi un rientro posticipato (di troppo). E in quest'ottica, oltre al "solito" Olivier Giroud, è spuntato il nome del giovane attaccante Marcos Paulo.

Marcos Paulo | MAURO PIMENTEL/Getty Images
Marcos Paulo | MAURO PIMENTEL/Getty Images

Chi è Marcos Paulo

Marcos Paulo è un attaccante nato in Brasile a Niterol il febbraio 2001, ma naturalizzato portoghese. La sua giovane carriera è tutta legata alla Fluminense: è entrato nel settore giovanile della Flu nel 2012, esordendo in prima squadra il 31 gennaio 2019 nel 4-0 rifilato al Madureira. Per ora ha messo insieme un totale di 11 presenze, senza reti, (11 invece con la squadra giovanile della Tricolòr Carioca) ma con l'esordio nell'U19 portoghese con cui ha disputato il torneo di Tolone nel 2019.

Caratteristiche

È una punta moderna, nel senso che non è il classico (e statico) centravanti, ma un attaccante mobile, tecnico e bravo nel far salire squadra, a cui unisce una buona fisicità grazie ai suoi 186 centimetri d'altezza. Marcos Paulo può agire in tutti i ruoli dell'attacco, anche se preferisce partire da sinistra e accentrarsi.

Quanto costerà

Se il Milan deciderà di acquistarlo non dovrà sborsare nulla, almeno alla Fluminense. Marcos Paulo, infatti, non rinnoverà il suo contratto in scadenza il 30 giugno 2021. Arriverebbe così a parametro zero, ma il suo valore di mercato si aggira intorno ai 10 milioni di euro: su di lui la concorrenza è folta, soprattutto in Spagna dove l'Atletico Madrid lo ha già approcciato lo scorso gennaio.

È l'acquisto giusto per il Milan?

Marcos Paulo potrebbe essere l'acquisto perfetto per l'attacco del Milan, ma ad una condizione. Acquistarlo a parametro zero, magari insieme ad uno esperto come Olivier Giroud e lasciarlo crescere con calma, magari girandolo in prestito. Perchè nell'attacco rossonero, non bisogna dimenticarlo, c'è anche un certo Rafael Leao pagato 35 milioni di euro...

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli