Allarme bomba su aereo Lufthansa: evacuati i 130 passeggeri

Allarme bomba aereo Lufthansa Serbia

Paura all’aeroporto Nikola Tesla di Belgrado, in Serbia, per un allarme bomba a bordo di un aereo della compagnia tedesca Lufthansa. Il veivolo era in partenza per Francoforte, ma è stato fermato in seguito alla segnalazione dell’ordigno. Al momento, sono in corso i controlli da parte di polizia e artificieri. Evacuati i 130 passeggeri e i cinque membri dell’equipaggio a bordo.

Allarme bomba su aereo

Nella mattinata di giovedì 27 giugno, in seguito a un allarme bomba un aereo della compagnia Air India è stato costretto a effettuare un atterraggio di emergenza sulla pista dell’aeroporto Stansted di Londra. Il veivolo era decollato dalla città di Mumbai, in India, e avrebbe dovuto raggiungere l’aeroporto di Newark, negli Usa.In risposta all’allarme bomba, due caccia Typhoon della RAF (la Royal Air Force britannica) hanno affiancato il volo AI 191 e lo hanno scortato fino a Stansted. L’intervento dei caccia, che volano a velocità supersonica, ha provocato un fortissimo boato. “Ci rammarichiamo per gli eventuali disagi causati ai cittadini”, si è scusata pubblicamente la RAF. Anche l’aeroporto di Stansted, tramite Twitter, si sono scusati per “gli eventuali disagi”.

La Air India ha precisato che l’atterraggio di emergenza è stato effettuato a scopo puramente precauzionale. Per permettere l’esecuzione delle operazioni di controllo, tutti i passeggeri sono stati evacuati. La polizia non ha trovato alcun ordigno a bordo.