## Allarme coronavirus, parola d'ordine in Cina: evitare nuova SARS

Mos

Roma, 21 gen. (askanews) - Mentre i Paesi vicini cominciano ad alzare le barriere nel timore che il nuovo coronavirus che sta velocemente alimentando un'epidemia in Cina meridionale si diffonda, a Pechino si lanciano avvertimenti chiari: gli errori di sottovalutazione, le reticenze che caratterizzarono anni fa la risposta all'epidemia di SARS e che peggiorarono la situazione non si devono ripetere.

La Commissione affari politici e legali cinese - secondo quanto riferisce oggi il South China Morning Post - ha lanciato un monito che rasenta la maledizione: "Chiunque ponga la faccia dei politici davanti agli interessi del popolo, sarà considerato il peccatore del millennio per il partito e per il popolo. (...) Chiunque deliberatamente ritardi e nasconda notizie sui casi di contagio contro i suoi stessi interessi sarà inchiodato al pilastro della vergogna per l'eternità". (Segue)