## Allarme coronavirus, parola d'ordine in Cina: evitare nuova SARS -3-

Mos

Roma, 21 gen. (askanews) - Al momento siamo ancora molto lontani dai danni creati dalla SARS. In tutto sono stati rilevati 220 contagi, con quattro decessi. L'epicentro è la città di Wuhan, ma ci sono stati contagi anche in Guangdong, Pechino e Shanghai. A Guangdong è stata inviata una squadra di ricercatori guidata dal professor Zhong Nanshan, che fu a capo della task force per combattere la SARS 17 anni fa. Ieri proprio questo esperto ha confermato che è stato rilevato anche il contagio da umano a umano del virus, il che lo rende particolarmente pericoloso.

Un allarme che è aggravato dal periodo. I festeggiamenti per il capodanno lunare sono l'occasione per i cinesi di viaggiare e questi movimenti rischiano di accelerare il tasso di diffusione del virus. (Segue)