Allarme dalla protezione civile, allerta meteo: le regioni a rischio

Allerta Meteo Protezione Civile, temporali e venti forti al Centro-Nord: allarme arancione in due re
Allerta Meteo Protezione Civile, temporali e venti forti al Centro-Nord: allarme arancione in due re

Nelle prossime ore la nostra Penisola verrà abbracciata da una nuova ondata di maltempo: infatti, per domani, giovedì 15 settembre 2022, è allerta meteo gialla e arancione.

Allerta meteo arancione giovedì 15 settembre

Purtroppo, a causa di una profonda saccatura che si è formata sul Nord Europa, l’alta pressione che attualmente è presente sul nostro Paese sarà intaccata e si creeranno condizioni di elevata instabilità, soprattutto sulle regioni Centro-Settentrionali. Sono previsti rovesci e temporali diffusi, localmente di forte intensità.

Le regioni a rischio

Stando alle previsioni meteo disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un nuovo avviso di condizioni meteorologiche avverse, valutando un’allerta meteo arancione per rischio temporali su gran parte di Toscana e Umbria e un’allerta gialla invece su nove regioni:

  • Lazio,

  • Molise,

  • gran parte di Abruzzo

  • gran parte della Lombardia,

  • Toscana,

  • Liguria,

  • Umbria,

  • Marche

  • Friuli Venezia Giulia.

Già dal tardo pomeriggio di oggi, 14 settembre 2022, alcune precipitazioni da sparse a diffuse interesseranno Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Liguria e Toscana. Successivamente, dalle prime ore di domani sono previste precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Marche e Umbria, in estensione al Lazio.

In aggiunta, l’avviso dice che dalle prime ore di domani venti da forti a burrasca sud-occidentali, su Marche ed Emilia-Romagna.

Per quanto concerne il Centro Italia sarà molto nuvoloso sulle regioni peninsulari con fenomeni intensi fino al pomeriggio su Toscana ed Umbria, in estensione su Lazio, dove in serata i fenomeni saranno localmente molto intensi.

Mentre, al Sud è prevista tanta nuvolosità compatta su Campania, Molise e Puglia garganica con fenomeni sparsi al mattino.

Le temperature

Le temperature minime in aumento sulle regioni centro-meridionali peninsulari; massime in locale sensibile diminuzione su Sardegna centro-settentrionale, regioni centrali peninsulari e settori settentrionali di Campania e Puglia; massime localmente elevate su settori meridionali di Sardegna, Basilicata e Puglia e sui settori orientali di Calabria e Sicilia.