Allarme Oxfam: a "poveri 3 dollari all'anno contro cambi clima" -5-

Ihr

Roma, 23 set. (askanews) - Gli alti livelli di debito in Paesi come Somalia e Mozambico non fanno che aggravare l'impatto dei cambiamenti climatici, riducendo drasticamente le risorse disponibili per l'adattamento e la riduzione di emissioni di CO2.

Il debito della Somalia ammonta al 75% del PIL ed ogni finanziamento per il clima concesso in forma di prestito non fa che sprofondare il Paese in un buco nero. Oxfam stima che circa i due terzi degli aiuti per combattere la crisi climatica siano stati stanziati sotto forma di prestiti.

"Secondo le stime delle Nazioni Unite l'adattamento ai cambiamenti climatici e la gestione dei danni causati dai suoi effetti costeranno ai Paesi in via di sviluppo tra 140 e 300 miliardi di dollari entro il 2030", ha spiegato Bacciotti. "Per questo i Paesi ricchi devono ridurre drasticamente le loro emissioni di CO2 e stanziare veri aiuti per i Paesi meno sviluppati, rispettando gli impegni da raggiungere entro il 2020. Un'azione che dovrà andare di pari passo con un raddoppio degli attuali finanziamenti per il Fondo per il clima". (Segue)