Allarme in Pakistan, 900 bambini infettati da HIV in una città -4-

Mos

Roma, 26 ott. (askanews) - Al momento gli ufficiali sanitari sono convinti che il pediatra non possa essere l'unico responsabile dell'epidemia. I casi di medici che riutilizzano le siringhe sarebbero molti e altrettanto vale per i barbieri.

Dal 2010 al 2018 il numero di persone positive all'HIV in Pakistan è raddoppiato a circa 160mila, secondo le stime dell'UNAIDS, l'agenzia Onu per la lotta all'AIDS. Ma il numero reale è sicuramente più alto. (Segue)