Make up, allarme rossetti: uno su tre non è sicuro. Cosa contengono

E' tra gli accessori che difficilmente mancano nella borsa di una donna: che si tratto di un balsamo per le labbra o meno, i rossetti sono sempre presenti. Ma un'analisi condotta da Altroconsumo mette in guardia: uno su tre potrebbe nuocere alla nostra salute.

Make up, allarme rossetti: uno su tre non è sicuro, cosa contengono

Leggi anche: >> NON TOGLI LO SMALTO PRIMA DI ANDARE A DORMIRE: DOLOROSE CONSEGUENZE PER IL CORPO Trasparente, naturale o rosso fuoco poco importa. L'analisi condotta dal sito mostra come un terzo dei rossetti presi in analisi contenga ingredienti che potrebbero essere dannosi per la nostra salute. E' stata rilevata la presenza di oli minerali non purificati correttamente che possono avere residui di sostanze pericolose e potenzialmente cancerogene. Sono i cosiddetti Mosh (Idrocarburi saturi degli oli minerali) e Moah (Idrocarburi aromatici degli oli minerali). Tra i marchi analizzati e trovati in 'difetto', ci sono Kiko, Mac, Nyx, Too Faced e Avril. Leggi anche: >> VAI A LETTO TRUCCATA? IL RISCHIO PER LA TUA PELLE

Come comprare il giusto rossetto?

Prima di procedere all'acquisto di un prodotto per le labbra, Altroconsumo consiglia di leggere attentamente gli ingredienti sull'etichetta. Ecco cosa non deve esserci nei vostri rossetti: paraffin, paraffin liquidum, cera microcristallina o mucrocrystalline wax, ceresin, hydrogenated microcrystalline wax, hydrogenated polyisobutene, ozokerite, petrolatum, polybutene, polyethylene, polyisobutene, synthetic Wax. Crediti foto@kikapress