Allarme a San Francisco: il caldo ha attirato migliaia di tarantole

Tarantole San Francisco

Le temperature ancora estive stanno attirando a San Francisco migliaia di tarantole. Gli esperti assicurano però che gli umani non hanno nulla da temere perchè non sono animali pericolosi.

Tarantole a San Francisco

L’estate sembra non voler finire e i residenti della cittadina californiana potrebbero trovarsi ad incontrare tarantole nella notte. In particolare tarantole femmine, perché mentre il genere maschile si aggira per le strade a tutte le ore del giorno, quello femminile agisce la notte rintanandosi nelle case abitate. Altra differenza tra i due riguarda gli anni di vita: i maschi non superano i 5, mentre le femmine possono arrivare anche a 30.

I media hanno avvisato che i funzionari della città stimano in migliaia le tarantole giganti lì presenti. Ma allo stesso tempo hanno tranquillizzato i cittadini perché, anche se dal loro aspetto non sembrerebbe, questi animali non sono un pericolo per l’uomo, anzi sono suoi “alleati”. Dato che si cibano prevalentemente di insetti, se loro non ci fossero tutte le colture sarebbero invase dai parassiti che ogni anno minacciano i raccolti.

Per questo sul sito del Monte Diablo State Park si legge: “Se vi capita di imbattervi in una tarantola mentre percorrete un sentiero o vi aggirate per casa, non uccidetela“. Anche dal Museo Americano di Storia Naturale viene ribadito che se questi ragno non ci fossero, affronteremmo la fame.

Inoltre assicurano che questi animali sono innocui per l’uomo e che il loro morso non è dannoso. La sensazione che si prova è simile a quella di una puntura d’ape, ma il loro veleno non è pericoloso.