Allarme in Val d'Aosta: scivola il ghiacciaio Planpincieux

Gtu

Roma, 24 set. (askanews) - Allarme in Val d'Aosta: scivola, a causa delle alte temperature, il ghiacciaio Planpinceux sul Monte Bianco, e il sindaco di Courmayeur ha chiuso le strade della Val Ferret, prevista anche l'evacuazione di alcuni immobili. "La montagna - ha ricordato il sindaco - è in una fase di forte cambiamento dovuto ai fattori climatici, ed è particolarmente vulnerabile". Dagli ultimi rilevamenti - ha avvertito il Comune - "è apparso evidente un aumento di velocità di tutta la porzione inferiore del ghiacciaio che a cavallo tra fine agosto e settembre ha registrato una velocità media di picco tra i 50 e 60 centimetri al giorno", e "la stima volumetrica effettuata dai tecnici di Montagna Sicura relativa alla porzione di ghiacciaio isolata dall'apertura di un crepaccio immediatamente a monte dell'area in movimento risulta pari a circa 250mila metri cubi di ghiaccio".

L'ordinanza del comune di Courmayeur stabilisce che a partire dalle 19.30 di oggi, saranno chiuse la strada comunale della Val Ferret - tra le località Montitaz e Planpinceux - e la strada interpoderale per la località Rocheroft per il potenziale rischio glaciale legato al ghiacciaio di Planpinceux.

La decisione del Sindaco, Stefano Miserocchi, è stata presa - spiega il Comune - "a seguito della nota con cui la Regione autonoma Valle d'Aosta ha segnalato una situazione di potenziale pericolo rispetto al Ghiacciaio Planpincieux, nella Val Ferret, all'individuazione degli scenari di pericolo e a seguito dei confronti avvenuti in queste ore tra l'amministrazione comunale, la Fondazione Montagna Sicura, i competenti uffici regionali dell'assessorato regionale opere pubbliche, territorio ed edilizia residenziale pubblica".(Segue)