Alle 7.48 ore italiana il vettore Space Launch System è decollato dal Keddedy Center a Cape Canaveral

Il lancio della missione Artemis
Il lancio della missione Artemis

Artemis 1, è cominciata la missione Nasa: Orion è partito verso la Luna ed alle  7.48 ore italiana il vettore Space Launch System è decollato dal Keddedy Center a Cape Canaveral. Il gigentesco razzo Sls della Nasa è stato liberato dal Pad 39B del Kennedy Space Center di Cape Canaveral ed ha dato avvio al programma che riporterà l’uomo sulla Luna dopo la data storica del luglio 1969.

Artemis 1, è cominciata la missione Nasa

La missione ha avuto finalmente il suo “go” dopo oltre 2 mesi e mezzo di rinvii dalla data iniziale prevista, che originariamente era quella del 29 agosto. I problemi c’erano stati anche per oggi, con perdite di idrogeno e un radar del centro controllo poco affidabile, ma alla fine il  countdown c’è stato. Il razzo alto 98 metri ha effettuato quindo il suo lift off, che con la sua potenza ha attivato i sismografi dell’area. I media spiegano che al momento l’SLS è impegnato nelle “sofisticate manovre che metteranno nella giusta traiettoria verso l’orbita lunare la navicella Orion trasportata in cima, che è priva di equipaggio”. Va precisato infatti che la missione Artemis 1 rappresenta un test dimostrativo della durata esatta di 25 giorni, 11 ore e 36 minuti.

Ecco quando Artemis avrà l’equipaggio

Dopo quel volo “apripista” in cui si valuteranno resistenza e il funzionamento dei vari sistemi di Orion sarà la volta di Artemis 2 che entro il 2025 ospiterà gli astronauti che avranno il privilegio di volare attorno alla Luna. L’allunaggio è previsto invece con Artemis 3, allunaggio della prima donna e della prima persona nera della storia. Su Artemis uno intanto ci sono primi dati confortanti:  il razzo lanciatore ha superato con successo il MaxQ, il momento di massima sollecitazione aerodinamica e uno dei più delicati in assoluto, che dopo alcune decine di secondi è stato seguito dallo sgancio dei due grandi booster laterali.