Alle elementari con i coltelli nello zaino

Polizia
Polizia

Cresce il numero dei minorenni che si portano i coltelli a scuola, nascosti negli zaini. La Procura dei Minori di Roma ha svelato che su 62 inchieste per porto abusivo di coltelli, 6 erano a carico di bambini tra i 6 e i 13 anni.

Scuola, alle elementari con i coltelli dello zaino: l’inchiesta della Procura di Roma

Il numero dei minorenni che portano coltelli a scuola, nascosti nello zaino, è in evidente e preoccupante crescita. La Procura dei minori di Roma ha denunciato che su 62 inchieste per porto abusivo di coltelli, tra il 15 giugno 2021 e il 15 giugno 2022 a Roma, 6 erano a carico di bambini tra i 6 e i 13 anni e 4 di loro frequentavano ancora la scuola elementare. Nella maggior parte dei casi sono le insegnanti che trovano le armi, dopo che i compagni si spaventano e si rivolgono a loro. Dal 2019 sono stati aperti 294 fascicoli che vedono come protagonisti dei minori che sono stati fermati per detenzione di coltelli e nei due anni successivi è stato segnalato un aumento del 20% dei casi.

Le baby gang a Monteverde

Si dovrebbe cominciare dalle scuole a educare i giovani a essere più consapevoli dei rischi, un’educazione alla legalità che comprenda più aspetti come le regole del vivere civile e i principi dell’educazione civica” ha commentato la procuratrice Emilia De Bellis. Nell’ultimo periodo si è aperta una nuova indagine per la presenza di baby gang a Monteverde, in cui i membri più piccoli avrebbero 10 anni. Queste gang non hanno orari, girano in grandi gruppi anche nel pomeriggio e fanno risse, rapine e atti di bullismo. La polizia sta controllando anche i social, che spesso vengono usati per organizzare questi raduni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli