Alle Olimpiadi invernali di Pechino solo vaccinati e niente tifo senza mascherina

·1 minuto per la lettura

AGI - Gli organizzatori delle Olimpiadi invernali di Pechino 2022 hanno rafforzato le regole per gli atleti e lo staff delle delegazioni che saranno nella capitale cinese a febbraio prossimo. Tutto il personale olimpico deve avere completato il ciclo vaccinale almeno 14 giorni prima di recarsi in Cina per potere essere esentato dall'isolamento centralizzato ed entrare nelle "bolle" e gli atleti e il personale olimpico dovranno sottoporsi quotidianamente al tampone, ha dichiarato il vice presidente e segretario generale del Comitato organizzatore delle Olimpiadi invernali, Han Zirong.    

"In considerazione della complessità dell'attuale situazione epidemica globale", ha aggiunto Han citato dai media cinesi, "raccomandiamo in particolare che tutto il personale coinvolto nelle Olimpiadi venga vaccinato con il richiamo". Chi opererà all'interno delle bolle olimpiche, poi, dovrà sottoporsi quotidianamente al tampone, e sarà autorizzato a viaggiare solo a bordo di veicoli speciali per gli spostamenti verso i luoghi designati: chi risulterà positivo sarà sottoposto all'isolamento e saranno attuate "misure decisive per bloccare la catena di trasmissione".    

 In ogni caso, nessun contatto con persone al di fuori delle bolle sarà permesso. Gli organizzatori raccomandano, infine, di "ridurre al minimo le attività sociali, indossare sempre maschere e cercare di evitare spazi ristretti e assembramenti". E' possibile applaudire e tifare per gli atleti, "ma non è consigliabile togliersi la mascherina per cantare e gridare". 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli