Allegri: "Ronaldo non vuol restare alla Juventus"

·1 minuto per la lettura
Juventus' Cristiano Ronaldo in action during the Champions League group G soccer match between FC Barcelona and Juventus at the Camp Nou stadium in Barcelona, Spain, Tuesday, Dec. 8, 2020. (AP Photo/Joan Monfort)
(AP Photo/Joan Monfort)

"Prima che mi facciate domande: ieri Cristiano mi ha comunicato che non ha intenzione di restare. Oggi non si e' allenato, domani non sarà convocato, ora possiamo parlare della partita che è più importante": il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, annuncia con queste parole la rottura con Ronaldo in conferenza stampa. 

GUARDA ANCHE: Cosa mangia CR7? Gli alimenti immancabili nella dieta di Ronaldo

La dichiarazione dell'allenatore bianconero, alla vigilia della partita contro l'Empoli, mette la parola fine all'esperienza di CR7 all'ombra della Mole. Il bomber portoghese sta trattando per il passaggio in queste ore la cessione al Manchester City.

LEGGI ANCHE: Juve, Cristiano Ronaldo lascia la Continassa: niente allenamento

"Ronaldo va ringraziato per quello che ha fatto, anche come esempio fra i giovani. Ma come ho detto, bisogna andare avanti", ha aggiunto Allegri.

"Non sono assolutamente deluso: le cose passano, da qui sono passati Sivori, Platini, Del Piero, Zidane, Buffon. Grandi campioni, ma resta la Juve, che è la cosa più importante e la base solida per raggiungere i risultati - ha dichiarato il tecnico - gli auguro tutte le fortune, c'è solo da ringraziarlo per ciò che ha fatto ma la vita va avanti". 

GUARDA ANCHE: Chi è Cristiano Ronaldo?

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli