Allen: "In Siria è in corso una pulizia etnica"

webinfo@adnkronos.com

L'ex capo della coalizione militare internazionale contro il sedicente Stato Islamico (Is), il generale John Allen, ha condannato la decisione del presidente americano di ritirare le sue truppe dalla Siria nordorientale, affermando che "le mani di Trump sono macchiate di sangue per aver abbandonato gli alleati curdi''. L'ex inviato di Barack Obama ha detto alla Cnn che la crisi in atto in Siria era ''completamente prevedibile'' e che ''gli Stati Uniti hanno dato il via libera'' a quella che è una ''pulizia etnica in piena regola da parte delle milizie turche''.