Allentamento delle restrizioni dal 7 aprile: dove sarà possibile?

·1 minuto per la lettura
Deroghe zona rossa arancione regioni
Deroghe zona rossa arancione regioni

Il decreto che entrerà in vigore dopo Pasqua prevede delle deroghe alla zona rossa e arancione: nonostante escluda l’istituzione di zone gialle prima del 30 aprile, alcune regioni potrebbero dunque avere la possibilità di allentare le proprie restrizioni senza aspettare la fine del mese.

Deroghe zona rossa e arancione

Secondo il provvedimento queste deroghe potranno sopraggiungere “in ragione dell’andamento dell’epidemia nonché dello stato di attuazione del Piano strategico nazionale dei vaccini con particolare riferimento alle persone anziane e alle persone fragili”. Il decreto specifica inoltre che dovranno avvenire “con deliberazione del Consiglio dei ministri”.

Ciò vuol dire che una regione potrà ottenere dal governo la deroga qualora abbia dei buoni parametri epidemiologici e sia avanti con la campagna vaccinale soprattutto dei soggetti più fragili. Si potrà dunque pensare ad un allentamento delle limitazioni solo quando le categorie più vulnerabili saranno state messe in sicurezza e i contagi e i ricoveri siano diminuiti.

Uno dei parametri più attenzionati in questo senso è quello dell’incidenza settimanale (con 250 casi ogni 100 mila abitanti scatta la zona rossa). Osservando l’ultimo monitoraggio dell’Istituto Superiore di Sanità si nota che in diverse regioni è inferiore a 100, vale a dire in Sardegna (68) e Molise (85). In nove altri territori non supera poi quota 200. Potrebbero dunque essere queste le aree che potranno sperare in una deroga.