Allerta maltempo, ecco dove

webinfo@adnkronos.com

E' allerta maltempo in queste e nelle prossime ore in diverse regioni. Come annunciato dalla Protezione civile una nuova e intensa perturbazione atlantica è arrivata sulle regioni occidentali dell'Italia, dando luogo a un sensibile peggioramento, dapprima al Nord e in Sardegna, quindi in estensione dal pomeriggio/sera di oggi alle regioni centrali e alla Campania. Domenica il maltempo interesserà tutte le regioni centro-settentrionali e parte del Sud, con fenomeni più intensi al Nord e sulle regioni tirreniche. L’avviso prevede dalla notte di oggi precipitazioni diffuse e abbondanti, anche a carattere di rovescio o temporale, su Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Umbria, Lazio, Sardegna e Campania, in estensione ai settori occidentali di Abruzzo, Molise e Basilicata. Inoltre, dal mattino di domani si prevede il persistere di precipitazioni intense, anche a carattere di rovescio o temporale, su Liguria e Toscana. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Dal primo mattino di domani si prevedono venti da forti a burrasca sud-occidentali, con raffiche di burrasca forte, sui settori appenninici di Lombardia ed Emilia Romagna e su Liguria, Toscana, Sardegna, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania e Basilicata. Mareggiate lungo le coste esposte. Sulla base dei fenomeni in atto e previsti, è stata valutata per la giornata di domani, allerta arancione sulla Campania, su gran parte del Lazio e su settori di Liguria, Basilicata, Molise e Sardegna. Valutata, inoltre, allerta gialla su Toscana, Umbria, Abruzzo, Molise, Veneto, su settori di Calabria, Lombardia, Sicilia, Emilia Romagna, Marche, Puglia, Friuli Venezia Giulia e sui restanti territori di Lazio, Basilicata, Liguria e Sardegna.  

Toscana - Meteo in peggioramento da domani con piogge e temporali sparsi, soprattutto tra la tarda mattinata e il pomeriggio di domani. Per questo la sala operativa della protezione civile della Regione ha esteso il codice giallo, emesso nella giornata di ieri, a tutte le province della Toscana, con validità dalle ore 17 di oggi fino alle 22 di domani. Le precipitazioni, inizialmente sulle zone settentrionali, si estenderanno al resto della regione nel corso del pomeriggio e della sera di oggi. Domani, domenica, dopo una generale attenuazione notturna delle precipitazioni, dalla tarda mattinata le piogge e i temporali partendo da nord-ovest si estenderanno a tutta la regione. In serata residui fenomeni sulle zone sud-orientali. Codice giallo anche per vento forte nella sera di domenica sull'Arcipelago a nord dell'Elba e sul litorale centrale con raffiche localmente fino a 70-90 km/h e per mare agitato dalla tarda mattinata di domenica soprattutto a sud di Piombino e sulla costa grossetana. Dalla sera rotazione dei venti a ovest e mare agitato sull'Arcipelago toscano a nord dell'isola Elba e sul litorale centrale. 

Lazio - ''Il Centro Funzionale Regionale ha emesso oggi un bollettino che riporta una valutazione di criticità per rischio idrogeologico per temporali. I fenomeni temporaleschi si susseguiranno dal primo mattino di domani, domenica 3 novembre, e per le successive 24-36 ore sulle seguenti zone di allerta del Lazio: codice arancione su Roma, Aniene, Bacini Costieri Sud e Bacino del Liri, codice giallo su Bacini Costieri Nord, Bacino Medio Tevere e Appennino di Rieti. Altresì, dal primo mattino di domani, e per le successive 24-36 ore, si prevedono venti da forti a burrasca sud-occidentali, con raffiche di burrasca forte, con mareggiate lungo le coste esposte". Lo comunica in una nota la Protezione Civile del Lazio. "La Sala Operativa Permanente della Regione Lazio ha diramato l'allertamento del Sistema di Protezione Civile Regionale e invitato tutte le strutture ad adottare tutti gli adempimenti di competenza - conclude la Protezione Civile Lazio - Si ricorda, infine, che per ogni emergenza la popolazione potrà fare riferimento alle strutture comunali di Protezione Civile alle quali la Sala Operativa Regionale garantirà costante supporto''. 

Campania - La Protezione civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo di colore arancione su tutta la Campania, ad esclusione della zona del Tanagro, dove invece il livello del rischio è giallo. Si prevede un rischio idrogeologico diffuso per precipitazioni e temporali a partire dalla mezzanotte e fino alle 23.59 di domani per "precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio e temporale", che potrebbero avere anche forte intensità. A questo quadro meteo sono associati anche venti forti da sud-ovest dalla mattinata di domani, con raffiche di vento nei temporali. Lungo le coste esposte, si prevedono mare agitato e possibili mareggiate. La Protezione civile della Regione Campania raccomanda agli enti competenti di "porre in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni attesi sia in ordine alle abbondanti precipitazioni e al rischio idrogeologico diffuso ad esse connesso, che in relazione ai venti forti e al conseguente moto ondoso che potrebbe determinare mareggiate". Si raccomanda quindi di "attivare il monitoraggio delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e del mare e di prestare attenzione ai bollettini meteo e alle informazioni diramate dalla Sala operativa".  

Sardegna - ''A partire dal primo pomeriggio di oggi e per le successive 24-30 ore si prevedono precipitazioni moderate, localmente elevate, a carattere di rovescio e temporale sulla Sardegna occidentale. Inoltre a partire dalla notte si prevedono venti forti da sud-ovest, localmente di burrasca, in rotazione da nord-ovest nelle ore centrali di domani. Saranno quindi possibili mareggiate sulle coste esposte". Lo riferisce il Centro Funzionale Decentrato di Protezione Civile, precisando che l'avvoso di condizioni meteo avverse è valido a partire dal pomeriggio di oggi fino alle 18 circa di domani.