Allerta meteo da Nord al Sud per piogge e temporali

Nicola Marfisi / AGF

AGI - Il maltempo frusta l'Italia. Piogge e temporali da nord a sud e anche neve a partire dalle quote collinari. Sulle Alpi, nelle prossime 24-48 ore, è prevista un'abbondante coltre che potrebbe arrivare a toccare sui rilievi anche il metro.

Mentre in Campania e Friuli è stata diramata l'allerta arancione, in altre tra cui Emilia Romagna, Basilicata, Calabria, Sardegna e Sicilia, l'allerta è gialla. Stessa sorte per parte delle protezioni civili regionali i cui rispettivi team sono alle prese con l'osservazione degli scenari.

Entrando nel dettaglio la protezione civile della Regione Campania ha emanato un nuovo avviso valido sull'intero territorio regionale per piogge e temporali anche di forte intensita' valido dalla mezzanotte di oggi alla mezzanotte di domani.

Si prevedono precipitazioni diffuse anche a carattere di rovescio e temporale anche di forte intensità. Venti tendenti a molto forti con raffiche da sud-sud-ovest. Mare tendente a molto agitato o grosso con mareggiate lungo le coste esposte.

o di una veloce saccatura atlantica sulla regione che dara' origine a un profondo minimo depressionario sull'Alto Adriatico.

Sono quindi previste piogge diffuse, in genere intense o anche molto intense, con nevicate da abbondanti ad intense oltre i 1000-1200 metri circa sulle Prealpi, oltre 800 metri circa sulle zone alpine interne, probabilmente fino a 600 metri in Valcanale.

Sulla costa soffiera' vento di bora forte o anche molto forte, fino a 100-120 km/h. Su tutta la costa acqua alta, con maggiore probabilità a Grado e a Lignano, dove saranno probabili anche mareggiate. Allerta gialla, invece, in Emilia-Romagna.

Lo ha diramato l'Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile regionale e Arpae. Per domani sono infatti previste precipitazioni intense, localmente anche a carattere di rovescio, più probabili sul settore centro-occidentale, che possono generare localizzati fenomeni franosi, ruscellamento sui versanti e rapidi innalzamenti dei livelli idrometrici nei corsi d'acqua con possibili superamenti della soglia 1.

Si prevedono venti di burrasca moderata (62-74 Km/h) da nord-est con possibili, temporanei rinforzi o raffiche di intensita' superiore sulla costa e forti sul crinale appenninico. Nella mattinata di domani si prevedono condizioni del mare sotto costa che possono generare localizzati fenomeni di ingressione marina ed erosione del litorale. In Sardegna scatta alle 15 di oggi l'allerta meteo diffusa dalla protezione civile regionale per piogge e temporali, attesi fino alle 12 di domani, martedi' 22 novembre.

Le precipitazioni si annunciano abbondanti sui rilievi e nella parte occidentale dell'isola. Dalle 20, inoltre, e per l'intera giornata di domani s'intensificherà il vento, che soffierà da sud-ovest sino a burrasca, con raffiche di tempesta sulle coste e sui crinali.

Le zone più colpite saranno quelle ovest e nord della Sardegna. Saranno molto agitati il mar di Sardegna e le Bocche di Bonifacio. Dalle 21 di oggi si prevedono mareggiate a partire dalle coste esposte a sud-ovest a quelle a nord-ovest.