Allerta per la truffa del pedone: come riconoscerla e come difendersi

truffa-pedone-come-funziona

Sta purtroppo prendendo sempre più piede in Italia un particolare tipo di raggiro noto come truffa del pedone, salita agli onori delle cronache lo scorso settembre dopo la pubblicazione di un video divenuto i breve tempo virale. Nel filmato si poteva infatti vedere un’automobile attraversare un incrocio in centro a Verona e venire colpita da un pedone, il quale poi si sarebbe volutamente accasciato a terra fingendo di essere stato investito. Ma come funziona precisamente la truffa del pedone?

Come riconoscere la truffa del pedone

Al pari dell’analoga truffa dello specchietto, nella truffa del pedone il truffatore fa leva sul sincero dubbio dell’automobilista di poter avere effettivamente investito una persona e sulla paura di incorrere in un aumento del costo dell’assicurazione. Nel raggiro in questione, il truffatore attraversa le strisce pedonali mentre sta transitando un veicolo, assicurandosi di essere abbastanza vicino ad esso da poterlo colpire con una manata all’altezza dei finestrini posteriori. Il rumore provocato attira quindi l’attenzione del guidatore, che accosterà per verificare cosa è accaduto.

A quel punto il truffatore fingerà di essere stato investito accasciandosi al suolo, cercando di avvalorare la sua tesi con il rumore precedentemente provocato da lui stesso. In seguito, il truffatore chiederà all’automobilista di accordarsi sul posto per il risarcimento (solitamente una cifra intorno ai cento euro) evitando così di coinvolgere le Forze dell’Ordine.

Cosa fare in queste situazioni

Anche se si ha il sospetto possa trattarsi di una truffa, è prima di tutto è necessario fermarsi con il proprio veicolo in modo da evitare di essere accusati di omissione di soccorso. A questo punto, sarebbe bene allertare le Forze dell’Ordine e accertarsi che siano presenti sulla scena testimoni oculari pronti a descrivere l’accaduto.

Nel caso la questione non dovesse risolversi sul momento, potrebbe essere necessario rivolgersi ad un legale esperto di infortunistica stradale che dia una mano in caso di denuncia sporta dal pedone. Un fatto questo tuttavia piuttosto raro se il pedone in questione è effettivamente un truffatore. Se siamo invece noi a voler denunciare il pedone è però il caso di prestare attenzione: in questi casi esiste la possibilità che il truffatore non abbia un reddito e che quindi non possa rimborsarci.