Allerta rossa in Liguria, scuole chiuse a Genova

webinfo@adnkronos.com

Terreni saturi per le piogge degli ultimi giorni e  alta probabilità di temporali forti, organizzati e persistenti su tutte le zone, nelle prossime ore sulla Liguria dove l'attenzione rimane alta sul maltempo e le piogge previste. Arpal, il centro meteo della Regione, ha aggiornato l'allerta meteo che sul settore centrale, tra genovesato e savonese, resterà arancione fino alle 20 di oggi per poi salire al livello rosso fino alle 15 di domani.  

Occhi puntati sul centro della Liguria in particolare per via delle possibili cumulate intense e per il rischio di innalzamento rapido del livello dei torrenti. "Ci attendiamo una perturbazione importante e lenta", come ha spiegato l'assessore regionale ligure alla protezione civile, Giacomo Giampedrone, annunciando l'innalzamento dell'allerta, secondo le seguenti modalità:Sul centro della Liguria, nel territorio compreso lungo la costa da Spotorno a Camogli, comprese Val Polcevera e Alta Val Bisagno, Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida l'allerta rossa di massimo grado per bacini piccoli e medi scatterà alle 20 di oggi, fino alle 15 di domani quando tornerà arancione fino alle 24 di lunedì. 

Sull'estremo ponente ligure, lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli più l'intera provincia di Imperia e la valle del Centa, sui bacini piccoli e medi l'allerta arancione durerà fino alle 15 di lunedì, per i bacini grandi invece l'allerta gialla terminerà alla mezzanotte di domani.A levante, sulla costa da Portofino fino al confine con la Toscana compresa tutta la provincia della Spezia, Valfontanabuona e Valle Sturla, per i bacini piccoli e medi l'allerta gialla in corso fino alle 20 di oggi diventerà poi arancione e durerà fino alle 18 di domani, per poi tornare a gialla fino alle 24. I bacini grandi rimangono in allerta gialla fino alle 24 di domani. Sui bacini padani di levante, Valle Scrivia, Val d'Aveto e Val Trebbia, per i bacini piccoli e medi l'allerta gialla dalle 20 di oggi diventerà arancione fino alle 24 di domani. Sui bacini grandi l'allerta rimarrà gialla sempre fino alla mezzanotte di lunedì. 

La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell'allerta. Con l'allerta rossa scattano anche i provvedimenti di chiusura delle scuole per la giornata di domani per quanto riguarda Genova e i comuni della provincia. La Regione  ricorda di attuare tutte le misure di autoprotezione prima, durante e dopo l'evento come indicato dalla Protezione Civile Nazionale. Secondo quanto diffuso da Arpal, nelle prossime ore sono quattro gli aspetti principali che tenderanno a combinarsi con effetti localmente più intensi e a cui è bene prestare la massima attenzione. Il primo elemento è quello riguardante le piogge diffuse, che saranno persistenti e insisteranno con intensità fino a forte su tutte le zone, con cumulate elevate. Poi i temporali forti, organizzati e stazionari, che andranno intensificandosi dalla serata odierna e per la giornata di domani. A seguire le condizioni del suolo, già completamente saturo e incapace di assorbire nuove precipitazioni in particolare nel settore centrale della regione e infine il livello attuale dei torrenti, che nella zona fra Savona e la Valpolcevera è già superiore all'ordinario anche in assenza di precipitazioni."Laddove il terreno è saturo basteranno precipitazioni moderate per dare luogo a repentini innalzamenti anche oltre gli argini, in particolare dei bacini piccoli e medi", sottolinea Arpal.