Allerta rossa per il maltempo in Sicilia, scuole chiuse e smottamenti

Scuole chiuse, oggi, a causa dell'allerta rossa, in numerose città siciliane, compresi i capoluoghi di Catania, Messina, Siracusa e Ragusa. Ma anche grossi centri come Noto, Pozzallo e Caltagirone. Chiuse pure le sedi dell'Università di Catania, incluse quelle di Ragusa e Siracusa, e nella Scuola Superiore di Catania. Cimiteri, impianti sportivi e giardini subiscono precauzionalmente la stessa sorte.

Allerta arancione a Palermo come ad Agrigento. Nella città dei templi il sindaco Lillo Firetto sottolinea che le scuole sono aperte, ma invita "la cittadinanza alla prudenza in quanto permane lo stato di allerta". La strada statale 113 Settentrionale Sicula è provvisoriamente chiusa al traffico in entrambe le direzioni, all'altezza di Gioiosa Marea, in provincia di Messina, a causa della presenza di massi e detriti riversatisi sul piano viabile per il maltempo. Sul posto le forze dell'ordine e personale Anas per la gestione della viabilità e il ripristino della normale circolazione.

In considerazione del perdurare dell'allerta meteo, è stato riprogrammato con possibili riduzioni il servizio ferroviario sulle linee Messina-Catania-Siracusa, Catania-Palermo e nel Trapanese. Sospesa precauzionalmente la circolazione sulle linee Siracusa-Modica-Gela-Canicattì e Catania-Caltagirone. I tecnici di Rete ferroviaria italiana sono al lavoro per verificare le condizioni dell'infrastruttura e ripristinare le normali condizioni di circolazione. Programmato un servizio sostitutivo con autobus.