Allerta rossa per Valli Orco, Lanzo, bassa Val Susa e Sangone

Red/Nav

Roma, 24 nov. (askanews) - Il bollettino emesso dal Centro funzionale regionale del Piemonte, alle ore 13 di oggi domenica 24 novembre, segnala un "decrescere" dell'allerta per molte aree della Città metropolitana, in concomitanza con il progressivo esaurimento delle piogge.

Restano in allerta rossa (massima criticità) per allerta idrogeologica nelle Valli Orco, Lanzo, Bassa Val Susa e Sangone. È allerta arancione per tutte le altre zone: Chiusella, Alta Val Susa, Chisone, Pellice e Po, pianura settentrionale, pianura torinese e colline, pianura cuneese.

Sorvegliati speciali i fiumi, a cominciare dal Chisola che ha superato il livello di pericolo, mentre il Malone, Banna e Ceronda restano ai livelli di guardia, così come la piena del Po. Elevato in tutto il territorio montano il pericolo valanghe.

Sono una 40ina i tratti di strade provinciali chiuse per pericolo valanghe, frane, allagamenti. (Segue)