Allevatore incornato da un toro in provincia di Cuneo: è in gravi condizioni

·2 minuto per la lettura
Allevatore incornato da toro
Allevatore incornato da toro

Tragedia sfiorata in provincia di Cuneo dove un allevatore di 61 anni è stato incornato da un toro. Stando a quanto appreso, l’uomo che è stato trasportato dai sanitari del 118 in codice rosso all’ospedale Santa Croce di Cuneo, non sarebbe fortunatamente in pericolo di vita. Ancora poco chiari i contorni della vicenda avvenuti nella mattinata di venerdì 20 agosto 2021. Si tratta del terzo caso nel giro di pochi mesi.

Lo scorso aprile aveva perso la vita un allevatore di 71 anni sempre residente nella provincia di Cuneo. Rimaniamo in Piemonte anche con il penultimo caso in ordine tempo avvenuto a metà luglio a Bagnolo Piemonte. A perdere la vita in questo caso è stata una donna di 60 anni.

Allevatore incornato da toro, la vicenda

Una morte giunta inaspettatamente quanto tragicamente quella di un uomo di 61 anni residente in provincia di Cuneo che nella mattinata di venerdì 20 agosto, è stato incornato da un toro mentre si trovava nella cascina di Trinità. Il tutto è avvenuto mentre l’uomo stava caricando il toro su un mezzo. Tempestivo l’intervento dei sanitari che hanno soccorso l’uomo in situazioni critiche. Il 61enne è stato quindi trasportato d’urgenza presso l’ospedale Santa Croce. La prognosi al momento sarebbe riservata. Ad ogni modo non sarebbe in pericolo di vita.

Allevatore incornato da toro, i soccorsi

Nel frattempo sarebbe poco chiara la dinamica e cosa possa aver portato il toro a incornare l’uomo. Ad ogni modo sarebbe stato particolarmente violento l’impatto nello scontro con l’animale tanto da pregiudicarne le condizioni di salute a causa delle ferite causate dal toro.

Allevatore incornato da toro, i precedenti

Si tratta questo del terzo caso avvenuto nel giro di pochi mesi. Lo scorso 15 luglio, una donna di 60 anni, è morta a Bagnolo Piemonte dopo essere stata incornata da uno dei suoi tori, il tutto sotto gli occhi attoniti del marito che non ha esitato ad allertare i soccorsi. Ad aprile 2021, sempre in provincia di Cuneo, Giacomo Curti, allevatore di 71 anni è deceduto dopo essere stato incornato nella zona del torace, proprio mentre stava richiamando la mandria. Anche il figlio è rimasto ferito nel disperativo tentativo di salvare il padre, però senza alcun successo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli