Alliance Ventures investe in WeRide, start-up cinese AV

·1 minuto per la lettura

L'alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi investirà nella start-up cinese di guida autonoma WeRide. L'azienda guidata dal fondatore Tony Han ha dichiarato che Alliance Ventures, il ramo strategico di venture capital della Triplice, diventerà il principale investitore strategico della start-up. Che con questo nuovo round di finanziamenti per 310 milioni di dollari - raccolti da Renault-Nissan-Mitsubishi e dal Fondo per le riforme strutturali cinese (non è stato specificato quanto ciascuna società ha investito) - secondo Reuters raggiunge una valutazione di 3,3 miliardi di dollari.

WeRide sta perseguendo lo standard di guida autonoma di livello 4 in cui il veicolo può gestire tutti gli aspetti della guida nella maggior parte delle circostanze senza alcun intervento umano. La start-up con sede a Guangzhou sta attualmente testando veicoli autonomi in California. Il COO di Nissan Motor Ashwani Gupta ha dichiarato: «Poiché la Cina è in prima linea nell'aiutare a definire il futuro della mobilità, siamo lieti di collaborare con WeRide per portare tecnologie e servizi ancora più innovativi per arricchire la vita delle persone in Cina» A Guangzhou, dove ancora nelle ultime settimane sono stati segnalati diversi casi di Covid-19, WeRide e altre società di guida autonoma, tra cui Pony.ai sostenuta da Toyota, stanno consegnando beni essenziali ai residenti delle comunità in lockdown utilizzando veicoli a guida autonoma.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli