Allianz, nel 2022 i prezzi delle auto potrebbero aumentare fino al 6%

·2 minuto per la lettura

Nel nuovo studio "Chip shortages to boost carmakers’ pricing power in Europe" Euler Hermes (gruppo Allianz) ha analizzato gli aspetti economici più rilevanti del settore e ipotizzato gli scenari futuri, già dal prossimo anno. La ricerca, che verrà presentata al prossimo IAA Mobility di Monaco, parte dal primo trimestre 2020 in concomitanza con i blocchi legati alla pandemia e la conseguente frenata del commercio. Che lo scorso anno hanno causato il crollo di vendite, produzione e approvvigionamenti.

Nel primo semestre 2021 la domanda di nuovi veicoli in Europa ha invece beneficiato delle riaperture, con le immatricolazioni che sono cresciute di 1,4 milioni di unità rispetto alla prima metà del 2020, anche se ancora inferiori al pre-crisi. Ma questa è solo la punta dell’iceberg del mercato che sta assistendo a un profondo squilibrio tra domanda e offerta che potrebbe durare fino al primo semestre 2022. A fronte del livello molto elevato di domanda, si sta verificando, infatti, un’ottimizzazione della capacità produttiva riflesso di aggiustamenti operati durante la pandemia e un livello di scorte molto basso. Il fattore su cui probabilmente stanno facendo la loro miglior leva i produttori è la carenza delle materie prime, la relativa impennata dei loro prezzi e l’aumento dei tempi e dei costi di spedizione.

Su tutte, i chip ed i materiali semiconduttori, sempre più essenziali per le auto di nuova generazione e sempre più oggetto di accaparramenti e speculazioni commerciali. Il risultato è che per il primo semestre 2022 le Case si appresteranno, dopo quasi 20 anni di vincoli, ad aumentare i prezzi dal 3 al 6% (+4% in Germania, +2,4% e +5,8% rispettivamente per Spagna e Italia ed un valore oscillante tra +0,8% e +5% per la Francia). Una prospettiva allarmante per i consumatori, anche se non definitiva e ancora soggetta a diverse variabili come il protrarsi della pandemia, il ritorno alla disponibilità delle materie prime e la reale capacità di determinazione del prezzo da parte dei produttori.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli