Alloggi della Difesa, sindacato: i "sine titulo" vanno cacciati

Cro/Ska

Roma, 17 gen. (askanews) - "Ritorna prepotentemente alla ribalta la vecchissima questione della "mala gestio" degli alloggi della Difesa che da decenni rappresenta uno dei tanti mali di cui soffre lo Stato. Tutti i governi che si sono succeduti fino ad oggi alla guida del Paese e quindi del Ministero della Difesa non hanno saputo porre rimedio a questa questione e, anzi, a mio avviso, hanno favorito il proliferare di situazioni che vanno ben oltre le semplici illegittimità amministrative. I sine situlo, cioè coloro che non sono più legittimati ad occupare gli alloggi della difesa, vanno sfrattati senza se e senza ma". Lo dichiara Luca Marco Comellini, Segretario Generale del Sindacato dei Militari.