Alluvione Genova, ex sindaco Vincenzi patteggia pena di 3 anni

Fos

Genova, 23 giu. (askanews) - La corte d'appello di Genova ha accolto la richiesta di patteggiamento a 3 anni per l'ex sindaco Marta Vincenzi, nel processo d'appello bis per l'alluvione del 2011 in cui persero la vita sei persone, tra cui due bambine. L'ex primo cittadino era stato condannato in primo e secondo grado a 5 anni per disastro e omicidio colposo plurimo e falso ma la Cassazione aveva rinviato ad un processo bis di secondo grado per ricalcolare le pene.

Anche l'ex assessore Francesco Scidone e l'ex comandante della polizia municipale Gianfranco Delponte hanno patteggiato una pena di 3 anni e 4 mesi, mentre il dirigente comunale Pierpaolo Cha e l'ex coordinatore dei volontari di Protezione Civile, Roberto Gabutti, che era stato assolto in primo grado e in secondo era stato condannato a 8 mesi, una pena rispettivamente di 2 anni e 4 mesi e 6 mesi. Un altro dirigente comunale, Sandro Gambelli, ha invece rifiutato il patteggiamento ed stato condannato a 2 anni con la condizionale.