Alluvione nelle Marche, quali sono le aree a rischio idrogeologico?

Alluvione nelle Marche, quali sono le aree a rischio idrogeologico? (Foto Facebook)
Alluvione nelle Marche, quali sono le aree a rischio idrogeologico? (Foto Facebook)

L’Italia intera si stringe al dolore di chi ha perso tutto in pochi istanti a causa dell’alluvione che ha messo in ginocchio le Marche. Tuttavia, non è la sola area a rischio idrogeologico: ecco quali sono le zone più colpite.

VIDEO - Alluvione Marche, Vigili del Fuoco al lavoro per sgomberare le strade

Non si fermano le ricerche del piccolo Mattia, strappato dalla sua mamma a causa della forte corrente. Dopo lo zaino, sono state ritrovate anche le scarpette. Di lui però ancora nessuna traccia. I soccorritori sono al lavoro anche per individuare Brunella Chiù, 56 anni. Le speranze di ritrovarla in vita, tuttavia, si affievoliscono di ora in ora.

Terremoti, alluvioni, valanghe: sono tante le catastrofi naturali che si abbattono sulla nostra penisola e, stando ai dati riportati dalla Protezione civile, i danni ammontano a 7 miliardi di euro all’anno. Il 10% delle perdite viene indennizzato dallo Stato, in seguito alle dichiarazioni di stato di calamità. Tuttavia, nessuno rimborsa il restante 90%.

Come reso noto dal rapporto dell'Osservatorio Cittàclima 2021 di Legambiente, riferito al decennio 2010-2021, in Italia sono 14 le aree in cui si verificano con maggiore frequenza fenomeni simili.

GUARDA ANCHE - Alluvioni, Legambiente lancia l'allarme sugli interventi urgenti

Nel decennio preso in esame dall’Osservatorio Cittàclima sono stati 1.118 gli eventi meteo estremi.133 si sono verificati solo nell'ultimo anno, con un incremento del 17,2% rispetto al 2020. Le vittime sono state 261.

LEGGI ANCHE: Marche, bimbo di 8 anni ancora disperso: il padre racconta la sua disperazione

Roma è la città più colpita, con 56 eventi in un decennio: oltre la metà sono stati causati da allagamenti dovuti alle piogge intense. Rischio elevato a Bari, con 41 eventi in dieci anni. Anche in questo caso, si sono verificati in particolare allagamenti da piogge intense (20), ma non sono mancati neppure i danni da trombe d'aria (18). 30, invece, gli eventi registrati a Milano, con almeno 20 esondazioni dei fiumi Seveso e Lambro. Seguono Genova (28 eventi), Napoli (18), Palermo (15) e Torre Annunziata (13). Non va meglio nel Ponente ligure e nella provincia di Cuneo, con un totale di 28 eventi, ma anche nel Nord della Toscana (17).

Situazione critica anche in Emilia Romagna e nelle Marche, come confermato dai più recenti fatti di cronaca. Con 42 casi segnalati in dieci anni, le zone più colpite sono la costiera romagnola e il Nord delle Marche.

A rischio anche il Sud Italia, con 38 eventi segnalati in un decennio nella Sicilia orientale e 37 lungo la costa della provincia di Agrigento. 18 casi, di cui 12 trombe d’aria, nel Salento, 12 nella fascia settentrionale della Sardegna e 9 nel Sud dell’Isola.