Almeno sei o sette malviventi crivellano un mezzo della Sicurezza notturna con fucili d’assalto

Sul posto Polizia e Carabinieri
Sul posto Polizia e Carabinieri

Fallito assalto ad un portavalori del sud della Sardegna, a Domusnovas, i banditi sparano ma poi scappano mentre il conducente del mezzo arretrava precipitosamente. I media parlano di almeno sei o sette malviventi che hanno crivellato un mezzo della Sicurezza notturna con fucili d’assalto. L’assalto è avvenuto lungo la Statale 130 intorno alle 8.25 del mattino di oggi, 31 maggio. Secondo una prima ricostruzione degli inquirenti accorsi i banditi hanno bloccato la strada con una station wagon e un Suv all’altezza del chilometro 34, in direzione di Iglesias.

Sardegna, fallito assalto ad un portavalori

Quando il mezzo blindato ha raggiunto la zona però il conducente si è accorto della strada bloccata, e ha tentato di allontanarsi, ingranando la retromarcia. A quel punto è scattato l’inseguimento dei malviventi che hanno iniziato a sparare contro il parabrezza e sul muso del portavalori. A quel punto il conducente ha attivato il sistema interno per macchiare le banconote, inducendo i malviventi alla fuga visto che ormai la possibilità di fare bottino era svanita.

Elicotteri in volo ed auto del colpo bruciate

Non ci sono stati feriti e sul posto sono arrivate a razzo pattuglie dei Carabinieri e volanti di Polizia e Polstrada. Nei minuti successivi è scattato il piano anticrimine regionale con elicotteri di Polizia e Carabinieri in volo alla ricerca dei malviventi. Il traffico nella zona è stato interrotto e i due mezzi usati per bloccare il portavalori sono stati trovati a circa un chilometro di distanza incendiati.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli