Almirante, Alessandra Mussolini: "Segre non fomenti pregiudizio"

webinfo@adnkronos.com

"Non ho capito che c'entra la Segre. Non è quella della Commissione contro il pregiudizio? Quella che dovrebbe tutelare ed avere un po' di rispetto? Perchè non vorrei che la 'nonnina' poi si trasformasse nella strega di Biancaneve". Con queste parole Alessandra Mussolini commenta le affermazioni di Liliana Segre riguardo all'intitolazione di una strada a Verona a Giorgio Almirante, che la senatrice a vita ha giudicato "incompatibile" con quella del conferimento a lei della cittadinanza onoraria.  

"Concordo e condivido la scelta del sindaco di Verona. Ha perfettamente ragione", prosegue la Mussolini che non vede alcuna contraddittorietà tra la mozione di una via a Verona intitolata ad Almirante ed il conferimento della cittadinanza onoraria alla senatrice a vita. Quindi conclude: "Se è contro l'odio e il pregiudizio poi non li può fomentare. O abbiamo una specie di 'Santa Inquisizione'. Cosa insegniamo? L'odio strumentale per poi andare in giro a propagare vittimismo?".