Alopecia areata, approvato dalla FDA nuovo farmaco

(Adnkronos) - Approvato dalla Food and Drug Administration (FDA) un farmaco per trattare l’alopecia areata, una malattia autoimmune che può causare la perdita totale dei capelli e degli altri peli del corpo spesso a chiazze, compresi quelli del naso e delle orecchie, le ciglia e le sopracciglia.

Si tratta del baricitinib, un medicinale prodotto da Eli Lilly contro l’artrite reumatoide. Secondo due studi clinici randomizzati e controllati con placebo, promossi da Eli Lilly e pubblicati il ​​mese scorso sul New England Journal of Medicine, che hanno coinvolto 1.200 pazienti con alopecia areata grave, il farmaco è in grado di far ricrescere i capelli bloccando l'attacco del sistema immunitario ai follicoli piliferi.

Altre due società, Pfizer e Concert Pharmaceuticals, sono molto indietro con farmaci simili, noti come inibitori delle Janus chinasi (JAK). Questi medicinali sono già commercializzati per il trattamento dell'artrite reumatoide e di altre malattie autoimmuni, nonché nella terapia delle forme gravi di Covid-19 in pazienti adulti ospedalizzati.

Grazie all'approvazione della FDA, pazienti potranno beneficiare della copertura dell'assicurazione per acquistare questi farmaci, che costano quasi 2.500 dollari al mese.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli