Alpine A110 Pure: scheda tecnica, prezzo e motorizzazione della “base”

Alpine A110 Pure

Alpine A110 Pure. Renault ha sfruttato la propria eredità storica per produrre una coupé in grado di contrastare l’Alfa Romeo 4C. La piccola del biscione possiede le caratteristiche da track-toy ovvero è in grado di offrire il meglio in pista. La A110 invece si comporta in maniera ottima in pista ma è anche un’eccellente vettura se si vuole andare a fare un bel viaggio. In questo articolo andiamo a scoprire la versione Pure che, come suggerisce il nome, è la versione della A110 dedicata a chi ama la guida sportiva senza troppi fronzoli.

Alpine A110 Pure: scheda tecnica e motorizzazione

Il design della Pure è un chiaro omaggio alla Berlinette vincitrice del Rallye Monte-Carlo 1973 e campionessa del mondo rally nello stesso anno. Merito di Anthony Villain, capo designer per questa vettura e di tutti i suoi collaboratori che hanno saputo unire le linee provenienti dal passato aggiungendoci un tocco di modernità.

alpine a110 pure dimensioni e prezzo

I fari anteriori e posteriori sono a Led e le luci di coda assumono una caratteristica forma ad X con gli indicatori di direzione a scorrimento. Sul davanti i fari sono la versione moderna di quelli della A110, continuando così a percorrere quel “ponte” tra passato e presente che questa macchina manifesta in ogni suo aspetto.

Alpine A110 Pure scheda tecnica e motorizzazione

La carrozzeria è anch’essa un elemento di design. Costruita interamente in allumino così da raggiungere il peso perfetto grazie alla leggerezza che lo caratterizza rispetto agli altri metalli, i lati cavi e la costola centrale ricordano anch’essi la prima Alpine.

Interni e tecnologia Alpine

Gli interni della Pure colpiscono al primo sguardo, merito dei sedili a guscio realizzati da Sabelt (optional) appositamente per la casa francese. In questo modello sono ricoperti in pelle, hanno un peso molto contenuto: 14,1 kg per sedile.

interni alpine a110 pure

Gli interni di questo modello sono ricchi di fibra di carbonio, come continuo obbiettivo di focalizzarsi sulla leggerezza. Presente in questa versione l’aria condizionata dotata di filtro antiparticolato e della funzione antisbrinamento.

Il volante ha un diametro piccolo ma adatto alla vettura. La corona è piatta e l’ergonomia quando si è alla guida risulta essere ottima. Inoltre le palette per la gestione delle marce sono fissate al piantone dello sterzo e risultano così facilmente raggiungibili dal pilota anche nelle situazioni più complicate come ad esempio la percorrenza di una curva o di un tornante.

La tecnologia a bordo è poca ma funzionale. La vettura è infatti dotata del sistema Alpine Telemetrics che permette di monitorare tutti i principali dati della vettura, inclusi i tempi sul giro durante un’uscita in pista.

Prezzo Alpine A110 Pure

Il cuore della versione Pure è il celebre motore 1.8 Turbo da 252 cavalli e 320 Nm di coppia, questi dati permettono alla A110 Pure di scattare da 0-100 in soli 4.5 secondi e di scattare da 80 km/h a 120 in soli 2.7. La velocità massima è limitata automaticamente a 250 km/h.

Il cambio è un automatico a doppia frizione a 7 rapporti. Questa versione rappresenta il top per chi dalla Alpine cerca principalmente il piacere di guida. Il motore posteriore, il peso ridotto, il gran telaio e la coppia sempre disponibile sono gli highlights di questa sportiva.

Il prezzo da pagare per portarsi a casa la Pure è di poco superiore ai 56.000€. Decisamente vantaggioso per quanto è in grado di offrire, in particolare se lo si confronta con le concorrenti come Porsche 718 e la già citata Alfa Romeo 4C. Inizia ad aumentare notevolmente quando si aumenta di categoria verso l’allestimento Legend o A110 S.