Alpinista disperso in Valle d'Aosta, Protezione civile si attiva

Cro/Ska

Roma, 26 nov. (askanews) - La Protezione civile della Valle d'Aosta ha attivato questa mattina il Piano di ricerca di persone scomparse per la segnalazione del mancato rientro di uno scialpinista.

Il Comitato di ricerca. Riunitosi questa mattina alle ore 07:00 a Champorcher, presieduto dal Soccorso Alpino Valdostano, vede la presenza del Sav, del Sagf di Cervinia, Corpo Forestale, Vvf e 118.

Lo scialpinista è un uomo di 55 anni, piemontese. Dalle informazioni rese dai familiari, avrebbe affrontato la salita verso Cimetta rossa, in solitaria, sabato mattina. L'allarme è scattato ieri.

L'itinerario di salita a Cimetta rossa (quota 2500 mt) prevede un tratto lungo le piste di sci, che in questo periodo non sono né battute, né segnalate con paline perché gli impianti di risalita sono ancora chiusi. Le zone adiacenti alle piste, pertanto, non sono bonificate e nei giorni scorsi si sono registrate forti nevicate, con precipitazioni in quota fino a due metri circa.

Nel corso della giornata di ieri è stato fatto un sopralluogo con i gatti delle nevi della società Montetosa Ski, fino a quota 2200 mt. Questa mattina sarà effettuato un sorvolo in elicottero.