Alzheimer, siglato accordo tra Regione Toscana, Aima e Anci -2-

Xfi

Firenze, 18 set. (askanews) - "La demenza è una malattia che dura anche più di dieci anni, con ripercussioni sul nucelo familare e sulle sue relazioni esterne - ha ricordato Manlio Matera - Il problema non deve rimanere confinato nelle famiglie, si tratta di un problema sociale. E non si può pensare che tutte le risposte possano essere date dalla rete dei servizi, è importante fare un lavoro sulle comunità, perché si crei consapevolezza e accoglienza nei confronti delle famiglie. Da un lato stimolare le famiglie a non perdere la fiducia, dall'altro lavorare sulla comunità. E' importante - ha sottolineato - che di questo tema si parli oggi: settembre è il mese dedicato all'Alzheimer, e il 21 è la giornata mondiale".

"Grazie sia all'assessore Saccardi, per la sensibilità, che a Matera dell'Aima per il grande impegno - ha dichiarato Matteo Biffoni - Per noi questo accordo è particolarmente interessante, perché la demenza è una malattia che impatta prima di tutto sulle famiglie, ma anche sulla società. Le famiglie che hanno un malato in casa sono stanche, sfiancate, hanno bisogno di sostegno e di risposte. Una comunità coesa è in grado di dare risposte. E' un vantaggio per tutti proseguire su questa strada, e far crescere la cultura della conoscenza".