Ama, Aurigemma: è emergenza rifiuti, ora intervenga il prefetto

Bet

Roma, 1 ott. (askanews) - "Oramai la situazione dei rifiuti a Roma è diventata insostenibile. L'aspetto più grave e preoccupante è che l'amministrazione capitolina non sia in grado di gestirla. Sono tante le criticità di quest'ultimo periodo: prima la rimozione del precedente cda di Ama, poi l'intervento dei revisori dei conti, il problema dei crediti per i servizi cimiteriali. Ora si aggiungono anche le dimissioni dell'attuale Consiglio di amministrazione. Il risultato è che mancano i vertici dell'azienda, che dovrebbe occuparsi della raccolta. E l'emergenza rifiuti si continua a vedere e anche a "sentire"". Così il consigliere regionale del Lazio, Antonello Aurigemma. "A questo punto chiediamo immediatamente l'intervento del prefetto, che si sostituisca all'inerzia sia del management della municipalizzata che dell'amministrazione capitolina, al fine di tutelare innanzitutto la salute della cittadinanza".