Amadeus: "Un terzo Sanremo? Vediamo. Serve un'idea"

Adalgisa Marrocco
·Contributor HuffPost Italia
·1 minuto per la lettura
fiorello e amadeus (Photo: getty)
fiorello e amadeus (Photo: getty)

“Quello che ho detto ieri, l’ho detto in maniera consapevole, dopo averlo valutato con Rosario. Pensiamo che Sanremo sia un grande evento, non un programma tv: servono energia, forza, idee. Ringrazio l’amministratore delegato della proposta. L’idea ora è di fermarci un attimo. Poi se la Rai lo desidera, se il pubblico lo desidera, se si ritrova l’energia, l’idea, vediamo. Al festival si lavora per un anno o quasi, quest’anno è come se fossero stati due anni in uno”. Così Amadeus, che ieri aveva escluso l’ipotesi di un festival ter, commenta l’apertura dell’ad Fabrizio Salini a un ‘triplete’ per lui e Fiorello a Sanremo 2022.

E ancora: “Sono felice di tornare a quello che è il mio lavoro quotidiano, a fare quiz, a trovare nuove idee. Mi scade il contratto in agosto, spero di continuare in Rai, che per è motivo di orgoglio e onore. Spero di farlo il più a lungo possibile”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.