Amalfi, cadono massi da una parete rocciosa

·1 minuto per la lettura
Frana in Costiera Amalfitana, paura tra i bagnanti
Frana in Costiera Amalfitana, paura tra i bagnanti

Frana in Costiera Amalfitana, cadono pietre da un costone roccioso a Conca dei Marini mentre sono presenti delle persone in spiaggia. La caduta dei massi ha provocato una grande nuvola di polvere, mettendo in apprensione i bagnanti, in un tratto nel quale era già presente una rete di protezione.

Costiera Amalfitana: frana in spiaggia

I sassi caduti dalla parete rocciosa erano talmente grossi che la rete di sicurezza non ha retto, lasciandoli rovinare sul terreno. Fortunatamente non ci sono stati feriti né vittime a seguito della frana, anche se la paura tra i presenti è stata molta.

Sono intervenute le Autorità, tra le quali un gommone della Capitaneria di Porto di Amalfi, mentre da terra le pattuglie di polizia locale e Guardia Costiera. In attesa l’arrivo di un geologo per un sopralluogo e una perizia sul costone che ha subìto il distaccamento, prima dell’arrivo dei turisti di agosto, momento nel quale la stagione estiva si anima ancora di più nella zona.

La seconda frana in pochi giorni

A seguito dell’intervento dell’esperto, sarà possibile valutare il da farsi anche se questo episodio conferma lo stato di fragilità nel quale verte la Costiera Amalfitana. Pochi giorni prima questa frana, un’altra presso la località Laurito, tra Positano e Praiano: due avvenimenti distinti ma comunque abbastanza ravvicinati da destare abbastanza preoccupazione.

Anche per quanto riguarda il cedimento a Laurito, avvenuto nella tarda mattinata del 26 luglio 2020, non ci sono feriti né morti nonostante i massi fossero diversi e di grosse dimensioni. Questi, infatti, sono finiti direttamente in mare e comunque si tratta di una zona già inibita al transito, accessibile solo dal mare, dal lontano 2013.