Amanda Knox posa con la tuta usata nel carcere di Perugia: è polemica

amanda knox

Amanda Knox finisce al centro del dibattito sui social per una foto pubblicata su Instagram nella quale indossa la tuta che utilizzava nel carcere di Perugia. Polemiche e critiche contro la donna che ha preso le sue difese spiegando i motivi dello scatto. Pare si tratti di una sorta di “to do list” in attesa del matrimonio. “Rimangono 40 giorni al matrimonio e 267 attività nell’elenco delle cose ancora da fare – scrive l’americana -, mi sono ritratta nella mia sala hobby con la mia vecchia uniforme della prigione. Letteralmente la stessa maglia e gli stessi pantaloni che indossavo nella casa circondariale di Capanne a Perugia”.

Amanda Knox, la tuta del carcere

Un segno di rottura con il passato o una frecciatina rivolta agli utenti del web? Amanda Knox ha pubblicato su Instagram uno scatto che la ritrae con la divisa che utilizzava nel carcere di Perugia. Un maglione chiaro oversize girocollo con paio di pantaloni neri hanno scatenato le polemiche. Nella lista delle cose da fare prima del matrimonio (al quale mancano solo 40 giorni), Amanda aveva inserito anche questo gesto. Forse per dimenticare il passato: era il 2007 quando Meredith Kercher venne uccisa nel suo appartamento a Perugia. L’ex studentessa di Seattle, insieme a Marco Sollecito, venne assolta nel 2015, ma dovette scontare ben 4 anni di carcere prima dell’assoluzione definitiva. L’unico condannato per omicidio, dunque, è rimasto Rudy Guede.