Amatrice, Coldiretti Rieti: finalmente parte la ricostruzione

Bet

Roma, 31 lug. (askanews) - E' scaduto oggi pomeriggio il termine per la presentazione delle domande relative alle procedure per stabilizzare e rendere definitive le strutture produttive e zootecniche. Sono state 18 le richieste degli allevatori della zona del cratere che puntano a riprendere a pieno regime le attività dopo anni estremamente difficili. "E' un primo passo importante per avviare un percorso, uscire dalla precarietà e poter finalmente guardare il futuro in maniera più serena - spiega Alan Risolo, presidente Coldiretti Rieti - rendere definitive queste strutture e far partire concretamente le operazioni di ricostruzione è fondamentale per la ripresa economica del territorio e in particolare del settore agricolo che, negli ultimi 3 anni, ha fatto registrare un calo delle vendite superiore al 70%. Considerando che ci sono altri allevatori che vorrebbero presentare le domande per la stabilizzazione delle stalle è auspicabile che venga concessa una proroga rispetto alla scadenza attuale del 31 luglio".