Amazon: Accoto (M5S), 'serve impostazione più worker friendly'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 22 mar. (Adnkronos) – "Lo sciopero odierno da parte di tutti i lavoratori di Amazon stimola una necessaria presa di coscienza su quelle criticità che vengono rilevate nella loro attività lavorativa quotidiana". E’ quanto afferma Rossella Accoto, la sottosegretaria al Lavoro e alle Politiche Sociali ed esponente del Movimento 5 Stelle. "Auspico una interlocuzione approfondita tra Amazon e sindacati per coordinare le linee guida del futuro in vista dell’apertura già pianificata di nuovi poli logistici", sottolinea Accoto.

"In un momento storico nel quale si stanno sperimentando anche altre esperienze lavorative, che coniugano orari lavorativi ridotti a fronte di una maggiore produttività e benessere del lavoratore, credo sia necessario anche in Italia supportare esperienze lavorative 'worker friendly'", aggiunge.

Ovviamente il business di Amazon, rileva Accoto, "necessita di una logistica estremamente rapida e organizzata, ma mettere tutto in mano ad un algoritmo non può essere la soluzione. Questa produttività si può raggiungere in due modi: sfruttando ingiustamente gli attuali lavoratori che così vanno incontro a numerosi problemi di natura fisica a causa della ripetitività del lavoro. O si può investire, aumentando le risorse umane attuali gestendole al contempo con turnazioni rapide che permettano così ai lavoratori di svolgere diverse mansioni diversificate settimana dopo settimana. Turni massacranti e logoranti guidati dai freddi numeri sono un'idea organizzativa da superare".