Amazon compra la storia del cinema con Mgm: che fine farà Bond?

·1 minuto per la lettura
featured 1354048
featured 1354048

Milano, 27 mag. (askanews) – Con la firma dell’accordo per acquistare la Metro Goldwyn Mayer, Amazon si compra la storia del cinema. Un catalogo di 17mila fra show e serie tv in aggiunta a 4mila film finora tesoro di uno dei più antichi e celebri fra gli studios americani.

Uno smisurato patrimonio ora a disposizione di Amazon Prime video. A fare gola soprattutto i franchise, da Rocky alla Pantera Rosa, che Amazon potrà dunque far proseguire e reinventare, avendone la proprietà intellettuale. Ma succederà così anche per James Bond, la saga di punta nelle mani di Mgm? Finirà in streaming su Prime video o verrà snaturata? Difficile, perché Bond è solo al 50% di Mgm, l’altra metà è della famiglia di produttori Broccoli, che hanno l’ultima parola su qualsiasi cosa riguardi lo 007, come spiega l’esperta di storia del cinema Karie Bible.

“Il franchise di Bond è un po’ ostico, perché è così iconico ed è studiato per evolvere coi tempi. Ma i fan sono molto, molto fedeli e la famiglia Broccoli è molto coinvolta dal punto di vista creativo quindi sono sicura che vorranno uscire nei cinema, non solo in streaming”.

L’acquisizione è la seconda più costosa per Amazon dopo quella della catena di supermercati Whole Foods. Alla Mgm verranno dati 8,45 miliardi di dollari.

“Il beneficio per Mgm è che avranno miliardi di dollari per il loro catalogo – spiega Bible – che ora è in un posto a cui possono accedere moltissime persone e continuerà a generare visualizzazioni e profitti in futuro”.

Futuro che questa acquisizione segna pesantemente, dando il via a una nuova era per Hollywood.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli